UN MOSTRO AL GIORNO [ovvero del mostrarsi]

#8

46648129_359886404764796_8979495852393365504_n
Lui è MAIOMAIO, un mostro dannato.

Il corpo è una sfera perfetta, senza nei. Ha un’enorme lingua biforcuta che vive di vita propria. La cavità orale non ha possibilità di chiudersi, così come gli occhi. Orecchie piccolissime, ostruite da due tappi di sughero, di quello buono, isolante. A causa di questi non sente mai chi gli sta attorno e questo fa sì che non possa dare mai una mano a nessuno, anche perché le mani sostituiscono le gambe.

La sua alimentazione è a base di pronomi personali di prima persona singolare, meglio se non sottintesi. Non possiede stomaco, quindi mangia e rigurgita ‘io’ in continuazione, sporcando conversazioni, per non parlare del pavimento.

Non tocca mai terra, vive in un piano rialzato e guarda tutti dall’alto.

Gli arti, incatenati a se stesso, non gli permettono di fare grandi passi, infatti difficilmente si muove dalla sua posizione. Questo lo rende molto meno pericoloso e spesso l’unico modo di esserne vittima è salire sul piedistallo volontariamente.

Amante della musica, il trucco sicuro per sconfiggerlo è lasciarlo cantare.

Pericolosità: 4 per gli umili. 9 per i presuntuosi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...